tornare a parchi home

Monte Tancia e Monte Pizzuto

 

Come arrivarci:
  • Uscite dall'autostrada Roma - Firenze al casello "Fiano Romano".
  • Prendete la superstrada fino a Passo Corese e poi la strada provinciale 313 fino al bivio per Poggio Catino.
  • Da Poggio Catino prendete la strada che sale per la montagna. Dopo ca. 15 minuti vedrete un piccolo ponte ed un parcheggio
  • Monte Tancia e Monte Pizzuto si trovano nel comune di Monte S. Giovanni in Sabina. Per saperne di più su questo comune, visitate la pagina Monte S. Giovanni in Sabina.

    Nelle vicinanze di Monte Tancia e Monte Pizzuto si puo visitare anche la Grotta di S.Michele


    IL MONTE TANCIA Le cime più elevate della parte settentrionale dei Monti Sabini, sono costituite dal Monte Tancia e dal vicino Monte Pizzuto che sfiorano i 1300 metri. Nel massiccio del Tancia, ci sono due principali paesaggi vegetali: quello termofilo ed eliofilo del versante meridionale e quello mesofilo dei versanti settentrionale ed orientale. Nel versante meridionale si trovano infatti le specie vegetali che preferiscono temperature più calde come il leccio (pianta sempreverde simile alla quercia, con foglie ovali dentate-spinose), il lentisco (pianta bassa e ramosa, con frutti carnosi rossi ricchi di olio), il terebinto (alberetto che fornisce una resina detta trementina, frutti aromatici commestibili e semi oleosi), la smilace (edera spinosa) ed il siliquastro (albero delle leguminose che, in primavera si copre di mazzetti di fiori rossi). Salendo di quota si trova il cerro (albero con foglie oblunghe e cupola a squame lineari), la quercia (albero con fori pendenti il cui frutto è la ghianda) ed altre macchie miste.

    Nel versante settentrionale, a quote più elevate, invece si trova il faggio (grande albero con corteccia liscia e biancastra, foglie ovate e frutti a forma triangolare). Il sottobosco, infine, favorisce la presenza del ciclamino, del bucaneve e di molte orchidee spontanee. Per quanto riguarda la flora, nel territorio di Monte San Giovanni, è numericamente rilevante la presenza del cinghiale, il quale trova rifugio nei boschi di querce, ma si spinge anche al limite dei centri abitati e coltivati. Altre specie di animali che si trovano nel territorio di questo comune, sono: la lepre, la volpe, l'istrice, il tasso, il gatto selvatico, lo scoiattolo, la donnola e il riccio. Ci sono inoltre numerosissimi uccelli: ghiandaia marina, occhiocotto, verzellino, canapino, picchio verde, picchio rosso maggiore, allocco, cincia, civetta e barbagianni; e tra gli uccelli rapaci: la poiana, lo sparviero, il nibbio bruno e il gheppio.


    OSTERIA DEL TANCIA L'Osteria del Tancia è una vecchia struttura medioevale sul monte, utilizzata in passato, come punto di ristoro e di sosta, dai viaggiatori che transitavano sulla Via del Tancia, la quale era un'importante via di collegamento tra il Montepiano Reatino e la Valle del Tevere, ed era quindi una via indispensabile per il commercio e lo scambio di prodotti, per lo spostamento del bestiame e per la transumanza. La crisi di questo sistema viario è avvenuta in epoche abbastanza recenti, con lo sviluppo della motorizzazione, che ha privilegiato altre vie di comunicazione, più agevoli. L'Osteria del Tancia, che era diventata ormai una struttura fatiscente, logorata dal tempo, è oggi in fase di avanzato restauro, per divenire entro Maggio 1999 un Ostello con circa 30 posti letto. Nei pressi dell'osteria è stato di recente costruito un grande barbecue in pietra con quattro griglie, e tavoli e sedie in pietra, soprattutto per agevolare i numerosi visitatori e i cittadini che nei fine settimana si riversano sulle radure del Monte Tancia per fare delle scampagnate. Poco più avanti dell'Osteria, sulla destra, c'è un piccolo sacrario che ricorda una delle stragi di inermi civili perpetrate dalle truppe naziste per ritorsione contro le azioni dei partigiani: 18 persone, soprattutto vecchi e bambini, vennero trucidati il 7 Aprile 1944.

     


    HOME SABINA ONLINE
    Luoghi da visitare - Eventi - Collegamenti - Mappa
    Storia - Gastronomia - Territorio - Tradizioni - Bibliografia
    Comuni della Sabina - Scuole - Numeri utili
    "Il Farfa dal Farfa" - La Goccia - Link

    email: info@fabarisit

    una produzione Fabaris srl
    © 1998 - 2001 Fabaris tutti i diritti riservati