tornare a luoghi da visitare home

Siti Archeologici di età Romana a Mompeo

Come arrivarci:

  • Uscite dall'autostrada Roma - Firenze al casello "Fiano Romano".
  • Prendete la superstrada fino a Passo Corese e poi la strada provinciale 313 fino al bivio per Montopoli.
  • Seguite la segneletica per Mompeo.
Monumento funerario a torre in localita "Madonna del Mattone"
Questi siti archeologici si trovano nel comune di Mompeo. Per sapere di più su questo comune, vedi la pagina Mompeo.

A Mompeo si possono visitare anche il Palazzo Baronale Orsini Naro e La Chiesa Natività di Maria Santissima
 

Monumenti Funerari a Torre: In uno studio pubblicato sul Bollettino della Soprintendenza ai Beni Archeologici dell'Etruria e del Lazio, a cura della Dr.ssa A. M. Reggiani, riguardante l'analisi dettagliata di entità archeologiche costituite da monumenti funerari risalenti all'epoca romana nella regione sabina,

"...il gruppo rinvenuto a Mompeo, risulta essere di notevole interesse, sia per le dimensioni che per lo stato di conservazione".



Si tratta di un nucleo ottimale per il tipo a "torre" particolarmente diffuso nelle zone circostanti. In primo luogo, come per il gruppo di Santa Maria in Vescovio, anche i monumenti funerari di Mompeo mostrano un allineamento lungo il percorso stradale, da definire, il che lascia presupporre un collegamento, in età romana, delle ville presenti nel territorio di Mompeo con la Salaria. L'ipotesi si fonda inoltre sul rinvenimento di un cippo miliario risalente al tempo di Augusto, (15-16 a.C.) rinvenuto nell'anno 1956 in Vocabolo Campo, in prossimità dei monumenti funerari suindicati, che segnala il XXXV miglio da Roma.

Materiali di Costruzione: Si tratta prevalentemente di calcari bianchi, talvolta di calcari con selci, e per l'edificazione è stata utilizzato un travertino proveniente con ogni probabilità dalle cave di Castelnuovo di Farfa, facies travertinosa all'interno dei terreni calcarei dei Monti Sabini.

DEFINIZIONE DEI NUCLEI Nucleo di Madonna del Mattone - Nucleo presso la Scuola Media Nuclei in Località Palombara - Nucleo in Località "Chiusa"

 

Nucleo "Madonna del Mattone": Situato in prossimità del bivio fra la strada provinciale Tancia per Rieti e la diramazione locale per Mompeo, e' considerato fondamentale per la ricostruzione del tipo "a torre" nell'area Sabina. L'edificio è alto in totale circa m. 7.90 sul p.d.c., spoglio del rivestimento e costituito da quindici gettate di fabbrica; nel corpo superiore sporgono le testate di blocchi parallelepipedi messi in chiave su nove piani. Il monumento doveva essere rivestito originariamente da lastre in calcare locale.

 


Nucleo edificio ex scuola media:
In prossimità del piazzale antistante l'edificio dell'ex Scuola Media Statale di Mompeo vicino al nucleo precedente, sono visibili i resti di un grossa costruzione in calcestruzzo alta circa m.1,50 sul p.d.c.. Il nucleo in questione è stato rivenuto occasionalmente nel 1971 durante i lavori di livellamento del piazzale adiacente l'edificio scolastico.

 

Urne Cinerarie: Nel corso dei lavori di cui sopra, fu rinvenute due urne cinerarie in marmo, di forma ovoidale, con due anse laterali, coperchio conico, priva di epigrafi e decorazioni. Durante il ritrovamento furono scoperti all'interno resti di ossa umane combuste e gemme, o "calchi di gesso", raffiguranti delle teste. Anche le urne come il cippo miliare, per confronto con esemplari analoghi si possono riportare all'età augustea; si tratta di rari esemplari in Sabina, riconducibili ad un monumento funerario.

 

Nucleo in Località "Palombara": Lungo la strada per Mompeo, a circa 200 mt. dai nuclei descritti, si trovano due monumenti, rispettivamente sul lato destro e sinistro della strada; il primo, in località "Palombara", misura circa m. 8 di altezza ha forma cilindrica, i eleva su di un alto zoccolo alla cui base si trova una porta con architrave di accesso ad una cella. Quest'ultima, di forma rettangolare ha il soffitto a volta e le pareti in opera quadrata; attualmente è affiancato da un casale rustico che ricopre anche in parte il cilindro.

 

Nucleo in Località "La Chiusa": Non è esattamente allineato al precedente: si eleva per circa m.6, e la fabbrica si compone di un basamento e di un alto dado. La struttura elaborata con diverse gettate, denota nella parte superiore una minore accuratezza della fattura, con scaglie più grosse e malta meno compatta.

 


HOME SABINA ONLINE
Luoghi da visitare - Eventi - Collegamenti - Mappa
Storia - Gastronomia - Territorio - Tradizioni - Bibliografia
Comuni della Sabina - Scuole - Numeri utili
"Il Farfa dal Farfa" - La Goccia - Link

email: info@fabarisit

una produzione Fabaris srl
© 1998 - 2001 Fabaris tutti i diritti riservati