Tornare a comuni della Sabina

home

Torricella in Sabina

600 mt. s.l.m.
CAP 02030
Stazione più vicina Rieti
Distanza da Rieti 19 Km

Numeri utili:

  • Comune .......................0765 735021
           Fax .......................0765 735526
  • Pro loco .......................0765 785347
  • Ufficio postale .............0765 735028
  • Farmacia .....................0765 735076
  • Scuola Materna............0765 735443
  • Scuola Media ...............0765 735038
  • Coop. Montana Sabina..0765 735063

Consulta la pagina degli Eventi aggiornata quotidianamente

Un'antica leggenda racconta la probabile origine del nome: una nobile donna del luogo, chiamata Celia, fu imprigionata e lasciata morire di fame in una delle torri che in quel tempo circondavano l'abitato. Il "Castellum de Torricella" fu probabilmente costruito tra il X e XI secolo e viene citato per la prima volta nel Regesto Farfense in un documento del 1019, che riferisce di una donazione fatta all'abbazia di Farfa, alla quale il paese appartenne in origine per poi passare alla famiglia Brancaleoni di Romania.
Nel 1483 Gabriele Cesarini, figlio di Simodea e Orso Brancaleoni, acquistò da Giacomo Brancaleoni l'intero feudo, una parte del quale era stato dato in donazione ai suoi genitori circa 40 anni prima, diventandone l'unico proprietario.
Quasi due secoli dopo, in seguito al matrimonio di Livia Cesarini e Federico Sforza, Torricella passa agli Sforza Cesarini che ne furono gli ultimi proprietari.

 

Testi della dott.sa Emanuela Andreini Redazione Sabina Online

Da visitare

Chiesa di S. Giovanni Battista, al suo interno sono conservate, sopra gli altari laterali, due tele cinquecentesche di moderato valore artistico e una croce del '300 realizzata in argento dalla scuola orafa abruzzese. Resti di affreschi di pregevole fattura si trovano nell'abside ricavata da un torrione preesistente.

Chiesa e convento di S. Maria delle Grazie, costruito nel 1405 si trova lungo la strada che da Torricella porta a Poggio S. Lorenzo. Interessanti affreschi sono stati rinvenuti dopo il recente restauro.

Oliveto ed Ornaro, grazie ai bellissimi boschi circostanti e alle notevoli testimonianze artistiche ed architettoniche, le due piccole frazioni, si trasformano in estate in ambite mete di villeggiatura.

 

Sito internet: www.ornaro.it

Eventi:

Andar per Olio e per Cultura - 1-9 dicembre edizione 2007



HOME SABINA ONLINE
Luoghi da visitare - Eventi - Collegamenti - Mappa
Storia - Gastronomia - Territorio - Tradizioni - Bibliografia
Comuni della Sabina - Scuole - Numeri utili
"Il Farfa dal Farfa" - La Goccia - Link

email: info@fabarisit

una produzione Fabaris srl
© 1998 - 2001 Fabaris tutti i diritti riservati